Sale di Rodante – è pronto!

Sale di Rodante – è pronto!


Ve lo ricordate il post sul Sale di Rodante?
È passato ormai un mese, il sale è pronto e invasettato!
L’esperienza di curare questo sale, di aggiungere erbette fresche appena colte e spezie dai profumi esotici, di rimescolarlo e respirarne l’aroma, “ascoltando” dopo ogni aggiunta le differenze, mi ha davvero appassionata.
Credo addirittura di essere pronta per la pasta madre :)
Ne ho preparati due chili, e penso che a breve, quando le erbe aromatiche cominceranno ad abbondare nei giardini, ne preparerò ancora. Mi piace talmente tanto che ogni tanto apro un vasetto e lo annuso (forse dà dipendenza, ma giuro che non contiene sostanze illegali ;))
Nella foto qui sotto l’aggiunta di spezie, poi a seguire la prima macinatura, grossolana.
In realtà la macinatura è stata la fase più complicata, ho rischiato di distruggere nell’ordine:
1. l’accessorio tritacarne del Kitchen Aid: il sale si era incastrato irrimediabilmente fra le lame, aggrovigliato alle erbe aromatiche, nessuno sforzo era in grado di smuovere l’accessorio finché non mi è venuto in mente che… il sale si scioglie. Nell’acqua calda. In pochi minuti. Quando si dice la scoperta dell’acqua calda
2. Un macinino da caffè degli anni ’70, vissuto senza problemi fino ad oggi e quasi ucciso da un groviglio di origano e maggiorana.
Alla fine ho salvato entrambi e ho eseguito la prima macinatura con un frullatore e le seconda con il macinino vintage, ed è andato tutto a meraviglia.
L’ho già utilizzato in zuppe, risotti, minestre, perfino sulle verze in insalata… insomma si adatta un po’ a tutto e dà un tocco davvero particolare.
Per chi vuole assaggiarlo, ne baratto qualche vasetto (pochi), qui!

5 Commenti a “Sale di Rodante – è pronto!”

  • emilia scrive:

    Ciao,
    sono capitata per caso in questo sito qualche giorno fa, e l’idea di questo sale mi ha conquistato.
    Oggi l’ho cominciato con rosmarino, salvia,prezzemolo, aglio, menta, alloro, erba cipollina, rucola. Creerà dipendenza? Ho già aperto il vaso per annusarlo …. come mi piace!!!! e è solo l’inizio.

  • elisa scrive:

    Ciao Emilia, è proprio così… dà dipendenza!! :)
    Però mi raccomando, nella fase in cui le erbe rilasciano il loro aroma al sale, non coprirlo se non con un canovaccio, perché il sale deve “respirare”, altrimenti si inumidisce troppo.

  • emilia scrive:

    grazie,perchè avevo già chiuso con il suo coperchio.
    Vado subito a mettere il canovaccio. ri-grazie
    Ciao

  • Bene Elisa, magari se mi contattavi ti davo delle dritte per la preparazione della mia “droga” che da dipendenza!!!
    Se poi ce ne vogliamo scambiare un vasetto io ci sono!!!

    http://www.facebook.com/rodante.uncuocoerrante
    ilcuocoerrante@gmail.com

  • Quando arriverà la primavera iniziero la mia produzione di 200 kg…
    Se volete la faremo insieme e cercherè di trasmettervi le sensazioni ed emozioni che da il prepararlo…
    Da assuefazione?
    Si, molti amici e familiari non ne possono fare a meno…
    Poi vi dirò il prezzo per vasetto, ormai in molte case è un must!!!
    Buone feste amiche e, Elisa, mi puoi scrivere in privato?

    RoDante, The Chef
    chefrodante@gmail.com

Lascia un Commento